Vota questo articolo
(1 Vota)

Il baccalà è un ingrediente molto diffuso in Molise. Ricco di proprietà, ecco come cucinare il baccalà con le patate, tipico del periodo delle feste

La ricetta del baccalà e patate fa parte dei piatti tipici del Molise. Conosciuto anche come baccalà arracanato, questo piatto è diffuso, con le sue varianti, in tutto il Centro Sud. Una sfiziosa panatura rende questo pesce croccante e piacevole al palato.

Si tratta di un piatto ricco e molto gustoso. Può essere consumato come piatto unico, in inverno, ma anche durante la primavera. In Molise esistono diverse varianti su come cucinare il baccalà. Una di queste prevede la cottura alla brace e un condimento molto semplice, fatto solo di olio e prezzemolo. Ma vediamo come cucinare il baccalà con le patate, secondo la tradizione molisana.

Baccal e Patate2 intavoliamo

Piatti tipici del Molise: storia e tradizione del baccalà e patate

Il baccalà è un ingrediente molto utilizzato nella cucina Molisana. Le ricette con baccalà sono infatti molto diffuse. Anticamente, la sua versione con le patate veniva preparata nel giorno della vigilia di Natale.

Si tratta di un piatto tipico servito nei giorni di magro, quando cioè la tradizione vuole che non si consumi la carne a tavola.

Inizialmente, questo piatto veniva cotto nel camino, completamente ricoperto dalla cenere e da qualche brace non viva.

In alcune zone del Molise viene preparato anche per la festa di San Giuseppe.

Il baccalà e le sue proprietà nutritive

Sin dai tempi antichi, il baccalà è stato visto come un alimento energizzante e un alleato per favorire il tono muscolare. Ricco di proprietà nutritive, il merluzzo sotto sale è una valida risorsa di proteine: 100 grammi di questo pesce contengono 39 grammi di proteine. Un ottimo sostituto anche alla carne.

Il baccalà è inoltre povero di grassi, qualità che lo rende un ottimo alimento da inserire anche nelle diete.

Al suo interno è presente la lisina, un amminoacido essenziale che il corpo non sintetizza da solo. Sono presenti anche calcio, omega3 e vitamina A. Gli Omega3, in particolare, hanno un effetto benefico sulla circolazione e sul contrastare l’accumulo di trigliceridi e colesterolo cattivo.

Il contenuto di fosforo del baccalà, invece, incide sulla memoria e sulla concentrazione, ritardando gli effetti delle malattie neurogenerative che subentrano in tarda età.

La vitamina A, infine, aiuta le difese immunitarie nella loro risposta contro gli agenti esterni, i malanni stagionali e l’azione dei radicali liberi.

Un alimento completo, tradizionale e utile all’organismo.

Baccalà con patate - Ingredienti

Vediamo di seguito gli ingredienti che serviranno per realizzare il nostro baccalà con le patate, uno dei piatti più apprezzati tra le ricette molisane.

  • 400 grammi di patate
  • 800 grammi di baccalà già ammollato
  • un cucchiaio di pagrattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • origano
  • peperoncino
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Il consiglio in più potrebbe essere quello di aggiungere alla ricetta tradizionale anche capperi e olive. Dipende molto dai gusti personali.

Baccalà e patate - Preparazione

Il baccalà da utilizzare deve essere stato già tenuto in ammollo e aver perso il sale in eccesso che è proprio della sua conservazione.

  • Tagliate il pesce in pezzi di media grandezza e privatelo della pelle e delle spine.
  • Fatelo lessare in una pentola dove avrete messo abbondante acqua e giusto un pizzico di sale, per venti minuti.

State attenti a non esagerare col sale, tenendo in considerazione che il baccalà è già saporito di suo. Nel frattempo, preparate le patate.

  • Sbucciatele e fatele bollire in una pentola, fino a quando non saranno cotte.
  • Scolatele, lasciatele raffreddare e tagliatele a fette.
  • Scolate il baccalà e lasciatelo raffreddare.
  • In una pirofila che avrete unto con l’olio, adagiate le patate, aggiustate di sale e insaporite con origano, pepe e peperoncino.
  • Posizionate uno strato di baccalà sopra a quello delle patate.
  • A parte, tritate l’aglio e mescolatelo al pangrattato e qualche cucchiaio d’olio.
  • Versate il composto sul baccalà e infornate in forno preriscaldato a 180°, per circa 35-45 minuti.

Servite caldo.

Altro in questa categoria: « Riso e verza

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.