Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione: Calabria
Tipologia di prodotto: Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria 

Descrizione

 Il "torrone gelato", che nel dialetto calabrese viene chiamato "turruni gelatu", è un dolce tipico di questa regione, diffuso soprattutto nella zona di Reggio Calabria.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito il torrone gelato nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria (PAT).

Caratteristiche

Al contrario di quanto suggerisce il nome, questo il torrone gelato "non è un gelato" né si consuma freddo.

Assume la denominazione di gelato per via:

  • della sua particolare morbidezza;
  • del suo gusto molto dolce.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione del torrone gelato sono:

  • 1 kg di zucchero fondente colorato;
  • 200 g di cioccolato fondente;
  • 500 g di mandorle sgusciate e pelate;
  • 300 g di frutta candita;
  • 300 g di cacao amaro;
  • succo di 2 limoni;
  • essenza di limone;
  • eseenza di cedro;
  • essenza di mandarino;
  • essenza di arancia;
  • coloranti naturali di un colore a piacere.

Preparazione

La ricetta del torrone gelato prevede l'utilizzo di una farcitura ricca di ingredienti e di gusti che si equilibrano bene tra loro.

Per la preparazione del torrone gelato dovete iniziare in questo modo:

  • spremete i 2 limoni e conservatene il succo;
  • cominciate a lavorare il succo dei limoni appena spremuti con lo zucchero fondente e cercate di ottenere un impasto spesso che sia omogeneo e privo di grumi;
  • prendete la pasta e dividetela in 3 parti, ciascuna verrà lavorata in modo diverso;
  • la prima parte di pasta, lasciatela "bianca" e procedete ad aromatizzarla con qualche goccia di "cada essenza";
  • la seconda parte di pasta, dovrete colorarla con il colorante per alimenti, possibilmente di colori come rosa o verde;
  • infine la terza parte andrà lavorata incorporando il cacao amaro e con l'aiuto di una spatola.

Successivamente dividete sempre in "3 porzioni" anche le mandorle e la frutta candita, in questa maniera potrete incorporare cada porzione a ciascuna parte di impasto.

Munitevi di una pirofila, rivestitela con della carta oleata e procedete ad assemblare gli "strati di pasta" uno sopra l'altro.

Infine coprite bene il tutto e appoggiate in cima agli strati dei pesi, affinchè ci sia la stessa pressione sui vari strati.

Lasciate che l'impasto riposi per 3 giorni e si venga a creare un blocco unico.

Trascorsi questi giorni, dovrete:

  • far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, successivamente fatelo colare dolcemente e lentamente sul torrone gelato e fate attenzione a ricoprirlo in maniera uniforme;
  • prima di servirlo ai vostri commensali, dovrete aspettare che il cioccolato si sia solidificato per bene.

Degustazione

Il torrone gelato si consuma tradizionalmente a Natale e si conserva a temperatura ambiente al fine di mantenere intatta la sua morbidezza.

Servitelo a piccoli tocchetti, sarà un successo assicurato!

Altro in questa categoria: « Taralli bianchi Pane di segale di Canolo »

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.