Babà

Vota questo articolo
(2 Voti)
Regione: Campania 
Prodotto: Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria

Descrizione 

Il Babà detto anche Babbà è un dolce da forno, soffice, a forma di fungo. Sicuramente uno dei dolci più rappresentativo della pasticceria napoletana.

Certificazione

Il ministero delle politiche agroalimentare ha inserito il Babbà nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) della regione Campania.

Origini

Ma come nasce il babà napoletano?

La sua origine è molto curiosa.

La ricetta del babà non è napoletana come si potrebbe pensare ma venne inventata da un re polacco esiliato in Francia.

All’inizio il dolce non aveva la forma che conosciamo ma era molto grande e al suo interno c’erano uvetta, zafferano e canditi.

Siccome si trattava di un dolce molto asciutto venne l’idea di bagnarlo con uno sciroppo al rum.

Successivamente venne chiamato Baba ed approdò a Parigi dove vennero eliminati dall’impasto zafferano, uvetta e canditi e prese la forma attuale a fungo. 

Dalla corte di Versailles arrivò poi a Napoli grazie alla regina Maria Carolina d’Austria, moglie del re di Napoli.

Nella seconda metà dell’ottocento il babà divenne un dolce diffuso tra i borghesi napoletani che lo gustavano camminando per strada.

Ingredienti

(dose per 12 persone)

Immagino che a questo punto ti stia chiedendo come fare i babà, giusto? 

Benissimo, scopriamo subito come si prepara questo tradizionalissimo dolce della cucina partenopea.

Per l’impasto:

  • 250 g di farina Manitoba;
  • 75 g di burro;
  • 15 g di lievito di birra Fresco;
  • 500 g di zucchero;
  • 5 g di sale;
  • 3 uova.

Per la bagna:

  • 100 g di rum;
  • 800 g d’acqua;
  • Scorza di limone q.b.

Preparazione

Come si fa il babà:

Step 1:

  • iniziate sbattendo leggermente le uova a temperatura ambiente e mescolatene una metà con metà burro che dovrà essere molto morbido;
  • nella farina sbriciolate il lievito di birra e impastate con il composto di uova e burro e con gli altri ingredienti. Dovrete arrivare ad avere un composto omogeneo;
  • per preparare l’impasto potete utilizzare un’impastatrice che vi aiuterà ad avere un impasto uniforme;
  • coprite l’impasto con un telo e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per mezz’ora, dopodiché mettetelo in una tasca da pasticcere;
  • imburrate circa dodici stampini per babà e riempiteli fino a metà. Metteteli, stando attenti a tenerli distanziati, in una teglia e lasciateli lievitare per circa un’ora;

Step 2:

  • una volta trascorso il tempo dovrete infornarli a 190°C per circa 25 minuti;
  • a questo punto prepariamo la bagna;
  • scaldate a fuoco lento l’acqua con lo zucchero e la scorza di un limone non trattato, una volta portata a bollore aggiungete il rum e spegnete il fuoco;
  • una volta pronti, immergete i babà nello sciroppo ancora caldo, potete aiutarvi con una schiumarola;
  • scolateli e lasciateli sgocciolare su una griglia posata su un vassoio.
  • a questo punto lasciateli raffreddare ed i babà sono pronti.

Degustazione

Il babbà è ottimo da gustare inzuppato in liquori come ad esempio il Rum oppure il Limoncello.

Oggi è molto apprezzato e viene assaporato anche tagliato a metà con l’aggiunta di panna, crema pasticcera e frutta. 

Altro in questa categoria: Calzone »

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto