Timo cedrato

Vota questo articolo
(1 Vota)
Regione: Sardegna  
Tipologia di prodotto: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati |  

Descrizione metri

 Il "timo cedrato" chiamato in dialetto "armidda" o "armitta", è una pianta spontanea endemica, appartenente alla cultivar Labiatae, che cresce in abbondanza in Sardegna, in particolare 800 metri sopra il livello del mare.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito il timo cedrato nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sardegna (PAT).

Caratteristiche

Si tratta di un arbusto sempreverde con:

  • foglie piccole, oblunghe e molto profumate;
  • i fiori crescono riuniti in spiga, hanno un colore rosa porpora e presentano una forma a calice con corolla bilabiata.

Di questa pianta si utilizzano le foglie più tenere e le sommità delle spighe fiorite, che possono essere usate sia fresche sia essiccate.

La raccolta dell' armidda si concentra nei mesi estivi.

Utilizzo terapeutico

Il timo cedrato viene usato in cucina, come "pianta aromatica", e nella fitoterapia, per la preparazione di estratti o di decotti.

Le sue proprietà terapeutiche sono molteplici, l'essenza di timo cedrato viene usata come:

  • antibiotico;
  • antiparassitario;
  • diuretico;
  • per lenire tosse secca e grassa;
  • raucedini;
  • bronchiti;
  • astenia;
  • amenorrea;
  • spossatezza;
  • meteorismo;
  • asma.

Utilizzo culinario

L'impiego culinario è molto diffuso, soprattutto per:

  • la preparazione di piatti di carne (in particolare, coniglio e montone);
  • di selvaggina;
  • di pesce;
  • insaporire le verdure;
  • insaporire alcune salse, comprese quelle a base di pomodoro;
  • aromatizzare il pecorino sardo a latte crudo.

Ricette

Vogliamo proporvi due ricette che hanno come ingrediente speciale il timo cedrato ovvero:

  • la rana pescatrice al timo cedrato;
  • la torta di limone e timo cedrato.

Ingredienti

Gli ingredienti, per 4 persone, utilizzati nella preparazione della rana pescatrice al timo cedrato sono:

  • 1.5 kg di coda di rana pescatrice fresca;
  • timo cedrato fresco q.b.;
  • pangrattato q.b.;
  • 2 spicchi di aglio;
  • Parmigiano grattugiato;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

Preparazione

Cominciamo con la preparazione della rana pescatrice al timo cedrato, quindi:

  • lavate ed asciugate la coda della rana pescatrice, preferibilmente privata della pelle.

Preparate la panatura con:

  • pane;
  • un cucchiaio di Parmigiano;
  • il timo cedrato tritato finemente;
  • aglio privato dell’anima e tritato finemente;
  • sale;
  • pepe;
  • un filo d’olio extravergine di oliva.

Prendete una pirofila e ungetela leggermente, poi:

  • cospargete la panatura in tutta la teglia e adagiatevi il pesce intero;
  • spolverate con la restante panatura e condite con un’altro filo d’olio.

Procedete con la cottura in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti.

A piacere, se volete, potete servire la vostra rana pescatrice al timo cedrato con:

  • patate al forno oppure verdure cotte.

Passiamo alla preparazione della "torta di limone e timo cedrato"!

Ingredienti

Gli ingredienti necessari nella preparazione della torta di limone e timo cedrato sono:

  • 250 g di farina di tipo 1;
  • 150 g di zucchero di canna integrale;
  • 200 ml di latte di mandorla;
  • 2 limoni;
  • 2 cucchiaidi olio di girasole;
  • 1 cucchiaio di timo cedrato fresco;
  • 1 bustina di vaniglia in polvere;
  • 1 bustina di lievito.

Preparazione

Iniziamo la preparazione di questa torta deliziosa, quindi:

  • setacciate la farina e unite lo zucchero di canna;
  • in una ciotola grattugiate la scorza di limone e poi spremetelo;
  • aggiungete spremuta e scorza alla farina;
  • successivamente dovrete aggiungere al composto l'olio, la vaniglia, il lievito ed il timo cedrato.

A questo punto mescolate bene il tutto affinchè gli ingredienti si mescolino in maniera omogenea.

Ora, aggiungete un goccio di latte di mandorla e seguite sempre mescolando.

Munitevi di uno stampo per torte, ungetelo sia alla base che sulle pareti e versate il composto creato nella teglia.

Con forno preriscaldato a 200 gradi, infornate la vostra torta di limone e timo cedrato e lasciate cuocere per 40 minuti.

Per capire se la torta è giunta alla cottura ideale, pungete la torta con il solito stuzzicadenti!

Una volta pronta, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.

Utilizzo casalingo

Oggi, così come nell'antichità, il timo cedrato viene usato anche per:

  • profumare gli ambienti;
  • profumare i cassetti della biancheria;
  • rimuovere odori sgradevoli come quelli di muffe o del latte rancido.

Liquore

Inoltre, dall'armidda si ricavano dei liquori digestivi con una gradazione alcolica pari a circa 31°.

Altro in questa categoria: « Melo Noi Unci Piru ruspu »