Vota questo articolo
(3 Voti)
REGIONE: Sicilia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Dolci

Descrizione

La "cuddrireddra" è un prodotto dolciario tipico della regione Sicilia.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Origini

Sono dolci prodotti a Delia, piccolo comune della provincia di Caltanissetta dove hanno avuto origine oltre otto secoli fa, vengono preparate nel periodo di Carnevale, dal 17 Gennaio fino al Martedì Grasso.

La prima cuddrireddra vide la luce all’epoca dei Vespri Siciliani (1282-1302), in omaggio alle castellane che vivevano nella fortezza medievale della cittadina siciliana e, in virtù delle sue nobili origini, al dolce fu data la sagoma di una "coroncina".

Conosciuta fino a qualche anno fa soltanto a Caltanissetta e dintorni, da qualche anno la cuddrireddra è entrata sotto l’ala protettiva di "Slow Food", che ne sta favorendo la diffusione oltre i confini dell’isola.

Alcune pasticcerie della zona, però, le vendono tutto l’anno, insieme alle più famose specialità della regione, come:

  • cannoli;
  • cassate;
  • pasta di mandorle.

L’ideale è gustarle con i vini dolci del luogo, come ad esempio:

  • moscati e passiti, che esaltano il penetrante aroma della cannella.

Ad ogni modo, questi dolci originali nella fattura e negli ingredienti vengono elaborati, inventati e gelosamente, tramandati di generazione in generazione, dai nostri avi che ne tennero segreta la ricetta tanto che la cuddrireddra rimane di esclusiva fattura deliana e a tutt’oggi non trova eguali in nessun’altro paese del mondo!

Caratteristiche

Queste sfiziosità tipiche siciliane si distinguono per:

  • una pasta dura;
  • una forte aromatizzazione all'arancia ed alla cannella;
  • il tipico "colore bruno".

Sono un prodotto dalla forma particolare, simile a una "corona", da cui ne deriva il nome.

Cuddrireddra, infatti, deriva dal termine greco antico "kollura", che indica appunto un "impasto a forma anulare".

Proprio questa particolarità consentiva un tempo a chi restava lungo tempo lontano da casa , di infilarla nel bastone o nel braccio e portarla con sè negli spostamenti.

La forma particolare di questo prodotto tradizionale richiede una certa abilità manuale oltre che un determinato strumento chiamato "pettine".

Ingredienti

Cucinare le cuddrireddre richiede una certa abilità manuale soprattutto nel dare la forma.

Gli ingredienti necessari per la preparazione di questo dolce tipico siciliano sono:

  • 1 kg di farina di grano duro;
  • 100 ml di vino rosso;
  • 500 g di zucchero;
  • 100 g di strutto;
  • 5 uova;
  • 3 cucchiai di scorza d'arancia essiccata e grattugiata;
  • 10 g di cannella in polvere;
  • olio per friggere q.b.

Lavorazione

Per dare vita alle cuddrireddre, su di una spianatoia andrete a disporre il chilo di farina setacciata a fontana, poi:

  • versate al centro lo zucchero;
  • la cannella in polvere;
  • la scorza d’arancia grattugiata ed essiccata;
  • lo strutto tagliato a pezzetti;
  • infine, i tuorli d’uovo.

Cominciate a impastare gli ingredienti, aggiungendo gradualmente il vino rosso, fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.

Staccate dei tocchetti dall’impasto e formate con questi ultimi dei cordoncini lunghi almeno 80 cm e spessi circa 5 mm.

Avvolgete delicatamente i 2/3 circa dei cordoncini a spirale attorno a un'asticella e riportate le parti non avvolte dei cordoncini al punto iniziale della spirale, passandole sotto gli anelli in linea retta, e poi di nuovo al punto finale della spirale, passandole sopra gli anelli sempre in linea retta e unendo infine ogni capo al punto estremo della spirale.

Premete leggermente le due linee di cordoncino contro la spirale, in modo che vi aderiscano, estraete la forma ottenuta con cura dall’asticella e arrotolatela a forma di coroncina.

Frittura

Friggete le vostre cuddrireddre poco per volta in abbondante olio caldo, rigirandole di tanto in tanto fino a farle dorare, e riponetele su carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso.

Servite i vostri dolcetti a temperatura ambiente e deliziate i palati degli invitati!

Cookies Notice

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.