Vota questo articolo
(1 Vota)
DOCG è la sigla che identifica i prodotti di Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Più nello specifico, è un marchio italiano che indica al consumatore l'origine geografica di un vino.
I vini DOCG devono obbligatoriamente presentare un'etichetta su cui deve comparire la zona di origine ben precisa, anche con specifica di sottozona, vale a dire l'indicazione del comune, della frazione, della fattoria, del podere o della vigna in cui è stato prodotto. L'etichetta deve riportare anche l'indicazione dell'annata, eccetto che per i vini frizzanti.

Requisiti DOCG

I disciplinari che regolamentano la produzione dei vini DOCG prevedono gli stessi requisiti di quelli DOC ma i valori di conformità sono più stringenti. La legge prevede infatti che la denominazione DOCG. possa essere assegnata a un vino che sia già stato riconosciuto come DOC da almeno 10 anni.
I vini DOCG sono sottoposti poi a un doppio esame di qualità, prima dell'imbottigliamento e durante.
Inoltre, la denominazione viene assegnata a tutti quei vini che oltre ad essere stati riconosciuti come DOC siano anche considerati di particolare pregio, in relazione alle loro caratteristiche qualitative, all'incidenza di fattori umani, naturali e storici e alla reputazione di cui gode il vino a livello nazionale ed internazionale. Questa valutazione viene eseguita da esperti in materia tenendo conto della media generale di vini con caratteristiche analoghe.

Quali sono i requisiti che rendono il tuo vino un prodotto DOCG ?

I vini D.O.C. sono regolamentati da un disciplinare di produzione vinicolo molto severo che tiene conto di vari aspetti, tra questi:
- la denominazione d'origine controllata detenuta come già anticipato da almeno 10 anni;
- l'ubicazione geografica delle vigne;
- la resa di uve e vino per ettaro lavorato;
- il tasso alcolimetrico minimo delle uve;
- le condizioni a livello climatico del terreno dove sono ubicate le vigne, l'altitudine e l'esposizione al sole;
- le peculiarità organolettiche del vino;
- il periodo minimo di invecchiamento in botti in legno e/o l'affinamento in bottiglia.

 

 

Vini DOCG

 

 

Se sei un appassionato di vini t'interesserà senz'altro sapere che attualmente i vini italiani che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento della denominazione di origine controllata garantita sono ben 73.

 

La regione italiana che detiene il primato di produzione di vini DOCG è il Piemonte, con all'attivo 16 vini che presentano tutti i requisiti prima citati. Tra i più rinomati ti consigliamo di segnare il Barolo, il Brachetto d’Acqui e il Moscato d’Asti. Segue in classifica il Veneto con 14 vini tra cui segnaliamo il Conegliano-Valdobbiadene, più noto come Prosecco e il Bardolino Superiore.

 

Intavoliamo

Amiamo l’Italia perché è “Un Paese meravigliosoricco di tradizioni culinarieIntavoliamo vi offre la possibilità di riscoprire i sapori tipici della nostra terra, con le ricette della nonna, i piatti tipici tradizionali, i sapori che rendono unica la cucina tipica mediterranea.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.