Vota questo articolo
(1 Vota)
Se stai leggendo questo articolo è perché sei un intenditore o semplicemente un appassionato di cibo e ti piace conoscerne tutti i dettagli. A breve vedremo cosa sono i prodotti IGP, perché sono così denominati e quali sono quelli più conosciuti e che puoi, quindi, trovare con più facilità.

Cosa sono i prodotti IGP

L'acronimo IGP sta per Indicazione Geografica Protetta.
E' un marchio di origine attribuito dall'Unione Europea a tutti quei prodotti agricoli e alimentari la cui qualità o reputazione dipenda dall'origine geografica all'interno della quale avviene, in modo esclusivo, la sua produzione e lavorazione.
A differenza del DOP, in cui tutte le caratteristiche del prodotto dipendono eccezionalmente dal territorio di produzione, per ottenere il marchio IGP è necessario che almeno una delle fasi di produzione del prodotto avvenga in una determinata area. Vi sono, nell'ambito, determinate regole da rispettare garantite da un organismo di controllo.

Quali sono i prodotti IGP

I prodotti inseriti nella lista degli IGP sono:
-Vino.
-Aceto (no l'aceto di vino).
-Carne.
-Formaggio.
-Olio d'oliva.
-Ortofrutticoli e cereali.
-Oli essenziali.
-Pesci, crostacei freschi e molluschi.
-Prodotti di panetteria.
-Preparazione di carni.
-Spezie.
-Uova.
-Miele.

Quali sono i prodotti IGP più conosciuti e quali sono le loro caratteristiche

Sicuramente tra i prodotti IGP più conosciuti ci sono:
-La Mortadella di Bologna: E' un salume insaccato cotto a base di carne suina magra. Questa viene tritata e successivamente vengono aggiunti lardo (grasso) e, in alcune varianti, degli aromi come spezie e pistacchio. Gli viene data una forma cilindrica che può pesare dai 50 ai 500 kg e viene cotta in stufe ad aria secca che raggiungono i settanta gradi. L'impasto della mortadella di Bologna IGP deve presentarsi compatto ma non elastico, rosa ed il sapore deve essere dolce. Può essere prodotta in Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, Marche, Lazio e in alcune zone del Trentino.
-Aceto Balsamico di Modena: Appartiene al gruppo dei condimenti ed ha ottenuto il riconoscimento IGP il 3 Luglio 2009. Contiene carboidrati e per questo ha un apporto calorico rilevante mentre le proteine sono irrilevanti come grassi, colesterolo e fibre. Il potassio è presente in modesta concentrazione ma ciò che caratterizza principalmente l'aceto balsamico di Modena è la presenza dei polifenoli. Esso può essere utilizzato in ogni tipo di dieta e per qualsiasi piatto, freddo e non. La porzione media è di 5-10 grammi.
-Lardo di Colonnata: Il lardo è un prodotto ricavato esclusivamente dalla lavorazione del maiale pesante (ingrassato). E' costituito, infatti, da tessuto adiposo del suino. Vengono utilizzate tutte le zone da quella retro-occipitale fino alla groppa, escluse guancia e pancia. Il lardo di Colonnata viene trattato con pepe nero macinato, sale marino naturale, rosmarino e aglio. A volte si usano anche cannella, noce moscata, coriandolo, origano ed altri aromi.
Insomma, scegliere un prodotto IGP vuol dire scegliere un prodotto garantito e di alta qualità.

 

Intavoliamo

Amiamo l’Italia perché è “Un Paese meravigliosoricco di tradizioni culinarieIntavoliamo vi offre la possibilità di riscoprire i sapori tipici della nostra terra, con le ricette della nonna, i piatti tipici tradizionali, i sapori che rendono unica la cucina tipica mediterranea.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.