Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione: Sicilia
Tipologia di prodotto:  Paste fresche e prodotti della panetteria, biscotteria, pasticceria e confetteria

Descrizione

Le "cassatelle", o "cassateddi", sono antichi e tradizionali dolci originali di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito i cassateddi nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Origini

Le cassateddi, per quanto è concesso sapere, grazie ad alcuni scritti in cui sono nominate, risalgono al 1700 e venivano servite come delizioso dessert ed era considerato molto raffinato, tanto sulle tavole nobili quanto su quelle alto e medio-borghesi.

Erano tipici del periodo di Carnevale.

Tutt'oggi, sono considerate dolcetti da non far mancare in occasione del "Martedì Grasso".

Sono diffuse in tutta la Sicilia e conosciute in tutt'Italia.

Grazie ad importanti pasticceri siciliani, che sono emigrati in America, sono apprezzate oltreoceano.

Caratteristiche

Si tratta di ravioli dolci fritti, ripieni di una crema realizzata con:

  • ricotta pecorina;
  • cioccolato in gocce o scagliette;
  • zucchero;
  • cannella.

È un dolce particolarmente ricco e goloso, che solitamente non si consuma come dessert a fine pasto, ma per merenda, accompagnato da vini o spumanti dolci.

Preparazione

Gli ingredienti per l'impasto dei cassateddi sono:

  • 500 gr di farina 00;
  • 65 gr di zucchero semolato;
  • un cucchiaio di olio extravergine;
  • il succo e la scorza di un limone, meglio se di Sicilia;
  • un po' di acqua tiepida.

Lavorazione

Si devono lavorare tutti gli ingredienti, con le mani, in una terrina, fino ad ottenere una palla di pasta morbida e abbastanza asciutta.

La pasta deve riposare, avvolta in pellicola alimentare, per almeno un'ora.

Ingredienti

Ingredienti per la crema di ricotta sono:

  • 400 gr di ricotta di pecora;
  • 200 gr di zucchero;
  • abbondanti scaglie di cioccolato;
  • un pizzico di cannella.

Per realizzare la crema, basta semplicemente mescolare il tutto, fino a rendere il composto cremoso e spumoso.

Preparazione

La pasta va tirata con l' apposita macchina o, meglio ancora, a mano col mattarello.

Deve essere molto sottile, al massimo 3 mm.

Quando la pasta sarà stesa bisogna posizionarvi sopra, a debita distanza, delle generose cucchiaiate di crema di ricotta e ritagliare la pasta attorno, realizzando dei ravioli.

I cassateddi vanno chiusi e sigillati, pinzando i bordi con le punte di una forchetta.

A questo punto si friggono in olio bollente, finché non vengono a galla.

Altro in questa categoria: « Mucatoli Salame turco »

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.