Vota questo articolo
(2 Voti)
REGIONE: Sicilia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Vegetali trasformati
CERTIFICAZIONE PRODOTTO: PAT

Descrizione

Il "miele di acacia,di timo e carrubo" è uno dei mieli più pregiati di Sicilia.

Certificazioni

È nella terra di Modica che si concentra la sua produzione a partire dal nettare ottenuto dai fiori di queste piante.

Per le sue numerose proprietà organolettiche è stato a giusto titolo riconosciuto come "Prodotto Agroalimentare Tradizionale Siciliano" (PAT),da parte del Ministero delle Politiche Agricole.

Ingredienti

Gli ingredienti di questo miele sono:

  • il timo;
  • l'acacia;
  • il carrubo.

Presentazione

Il miele di acacia, di timo e carrubo si presenta:

  • dal colore variabile;
  • più o meno scuro a seconda della stagione di produzione e della concentrazione dei fiori nel territorio di coltivazione;
  • la consistenza oscilla tra il fluido e il cristallizzato.

Anche quest'ultimo aspetto dipende dalle condizioni ambientali in cui avviene la fioritura delle piante e quindi la raccolta del loro nettare.

Si tratta di un prodotto appartenente alla famiglia dei "mieli millefiori", le cui note genuine e profumate sono subito riconoscibili al palato:

  • viene prodotto in "quantità limitate" per non saturare il territorio e con tecniche non invasive che potrebbero alterarne la qualità.

Proprietà salutari

Fai una buona scorta del miele di acacia,di timo e carrubo e utilizzalo all'occorrenza al naturale per:

  • alleviare mal di gola e tosse;
  • diluito in una calda tisana a base di limone e zenzero.

Impiega il miele di acacia,di timo e carrubo anche in cucina nella preparazione di:

  • biscotti e dolcetti dal cuore farcito:
  • per secondi piatti;
  • come prodotto di bellezza;

Cura della persona

Ecco, ad esempio, potresti realizzare un ottimo "scrub purificante" a base di "miele e zucchero grezzo di canna", basterà:

  • applicarlo nella zona interessata:
  • massaggiare delicatamente per un minuto scarso;

una volta "rimosso" sentirai la pelle "liscia" e "levigata" come non mai.

Ricetta

Vogliamo proporvi una ricetta che ha come ingrediente speciale proprio il miele di acacia, di timo e carrubo, stiamo parlando del:

  • salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo.

Il salmone glassato al miele di acacia, timo è un ottimo piatto unico a base di pesce nel quale il salmone viene passato in una particolare e gustosa marinatura a base di miele di timo e carrubo, succo di lime e arancia, dopodichè viene fatto scottare sulla griglia ben calda.

Questo piatto è caratterizzato da una piacevolissima nota agrumata e speziata perfetta per essere accompagnata con del buon riso!

Assaggio dopo assaggio sentirete che gli aromi della marinatura sprigioneranno tutto il loro gusto e la loro bontà, andando a completare alla perfezione il salmone, che risulterà molto morbido al suo interno e croccante all'esterno!

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione del salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo sono semplicissimi, ovvero:

  • 100 g di miele di acacia, di timo e carrubo;
  • 600 g di salmone norvegese fresco;
  • 5 arance bionde;
  • 2 limoni non trattati;
  • il succo e la scorza di 1 lime;
  • il succo e la scorza di 1 arancia;
  • zenzero q.b.;
  • 10 g di salsa di soja;
  • 30 g di olio extravergine di oliva;
  • sale q.b.;
  • pepe nero q.b.

Per quanto riguarda la preparazione del "brodo vegetale", gli ingredienti che andremo ad utilizzare sono i seguenti:

  • 1,5 l di acqua;
  • 1 cipolla bianca;
  • 1 carota;
  • 1 costa di sedano;
  • 15 g di sale grosso.

Infine, potrete accostare al vostro salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo del "riso", e quindi dovrete procurarvi:

  • 800 ml di brodo vegetale;
  • 300 g di riso Basmati;
  • mezza cipolla bianca;
  • 70 g di burro;
  • 1 stecca di cannella;
  • 3 chiodi di garofano.

Preparazione

Cominciamo con la preparazione del salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo, quindi iniziate mettendo a marinare il salmone, poi:

  • munitevi di uno spremiagrumi e spremete il succo di 5 arance e 2 limoni non trattati;
  • filtrate i succhi con un colino in una pirofila larga con bordi alti, in modo da eliminare semini e pezzi di polpa;
  • immergete nel succo i tranci di salmone già diliscati;
  • grattugiate un pizzico di zenzero fresco;
  • aggiungete la scorza di due arance.

A questo punto dovrete:

  • grattugiare la scorza di un lime;
  • coprite la pirofila con la pellicola e lasciate marinare in frigorifero per circa 2 ore.

Nel frattempo preparate il riso senza spezie aggiuntive, in quanto il salmone e il relativo fondo di cottura saranno già molto saporiti.

Mettete a bollire mezzo litro d’acqua in una pentola e aggiungete un pizzico di sale grosso.

A parte, in una padella antiaderente mettete:

  • un cucchiaio di olio;
  • unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti mescolando.

Quando l'acqua che avete messo a bollire nella pentola avrà raggiunto il bollore, spegnete il fuoco e versate l’acqua bollente nella casseruola dove avete tostato il riso, l'acqua dovrà coprire il riso di almeno due dita.

Ora, coprite la padella con un coperchio, e fate cuocere a fuoco dolce per circa 10-12 minuti, quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare.

Ora pulite e mondate i cipollotti freschi, poi;

  • affettateli sottilmente;
  • fate scaldare il burro in una padella antiaderente a fuoco basso;
  • quando il burro sarà sciolto, trasferite i cipollotti affettati in padella;
  • lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 5 minuti.

Siamo arrivati al punto in cui dovrete unire il "miele di acacia, di timo e carrubo", quindi:

  • aggiungete il miele di acacia, di timo e carrubo e trascorso il tempo di marinatura dei tranci di salmone, traferiteli in padella.

Abbiate cura di tenere da parte il succo della marinatura, e cercate di sistemarli con la parte della pelle rivolta verso il fondo della padella.

Lasciate che il tutto si cuocia per bene per circa 5 minuti a fuoco moderato, girateli dalla parte della polpa e cuocete per ulteriori 2 minuti.

Rigirate nuovamente i tranci di salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo dalla parte della pelle aumentando l’intensità del fuoco, e sfumate il tutto con un bicchiere del succo utilizzato per la marinatura.

Salate a piacere e lasciate cuocere per 1 minuto, in modo che il succo di agrumi crei una salsa delicata.

Quando il salmone glassato al miele di acacia, di timo e carrubo, sarà pronto, disponetelo su un piatto da portata e accompagnatelo al riso.

Buon appetito!

Altro in questa categoria: « Gadduzzi Cuddrireddra »
Cookies Notice

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.