Carne caprina calabrese

Vota questo articolo
(10 Voti)

 

REGIONE: Calabria
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione

Descrizione

La "carne caprina calabrese" rappresenta un piatto tipico della civiltà contadina e la sua produzione è una delle attività di punta del settore agro-pastorale in Calabria.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito la carne caprina calabrese nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria (PAT).

Tradizione

Il suo consumo nella tradizione calabrese è associato alle festività pasquali, periodo in cui la preparazione di stufati e arrosti di capretto si compie come un rituale.

I capretti vengono normalmente macellati non appena raggiungono i 45-50 giorni di vita e un peso medio di 10-15 Kg, per cui si tratta di capretti non ancora svezzati.

La carne si contraddistingue per la sua:

  • particolare tenerezza;
  • profuma di latte;
  • al gusto è saporita e pastosa.

Tra le ricette più rinomate della cucina calabrese a base di carne caprina, devi assolutamente provare i "maccheroni con un ragù di capra" con una spolverata di formaggio, è sublime!

E se ti piacciono i piatti forti allora dovresti provare la ricetta della "capra alla vutana".

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione della capra alla vutana  per 4 persone sono:

  • una capra giovane di circa 2 kg;
  • 1 kg di cipolla tritata;
  • 1 litro di aceto rosso;
  • 2 kg di pomodori pelati;
  • 1 litro di vino bianco;
  • 300 g di salsa di pomodoro;
  • 1 foglia di alloro;
  • peperoncino rosso;
  • rosmarino;
  • 200 g olio extra vergine di oliva;
  • pepe nero;
  • sale.

Ricetta

Iniziamo la preparazione della capra alla vutana, quindi:

  • tagliare la capra in piccoli pezzetti;
  • metterla in una padella e far rosolare la carne spruzzandola di repente con abbondante aceto;
  • in seguito riporre la carne dalla padella in una pentola con cipolla e odori;
  • continuare a rosolare con abbondante vino bianco fino a quando quest'ulitmo non sarà completamente evaporato.

 Aggiungere i pomodorini fatti a pezzetti (senza semi), e la salsa di pomodoro diluita con acqua tiepida.

Continuare la cottura a fuoco basso per 5/6 ore.

Infine, trascorso questo tempo, procedere a servire la capra alla vutana sgocciolata del sugo e accompagnata con patate lesse.

 

carne alla vutana

 

 

In cucina

La carne caprina calabrese in questo caso viene:

  • bollita per circa due ore con verdure e spezie e il brodo rimanente può essere usato come base di una minestra succulenta.

Ottimo anche il "capretto alla calabrese":

  • stufato in salsa di pomodoro oppure, se ti consideri un purista, cuocila alla brace dopo una precedente marinatura, il risultato sarà eccezionale.

Dai capretti di latte vengono recuperate anche:

  • frattaglie e interiora per la preparazione di altri piatti tradizionali, tra cui il "soffritto di capretto" o la "Stijjholata", pietanza questa in cui i budelli vengono profumati di origano e cotti nel sugo di pomodoro.

I&T Srl Innovativa

P.IVA 09780790961
CF 09780790961
Via Vertoiba 2, - 20137 Milano

Sistemi di Pagamento

 MasterCard  PayPal  Sepa Visa 

 

Seo by @enitto