Vota questo articolo
(2 Voti)
REGIONE: Puglia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Vegetali trasformati

Descrizione

Gli "asparagi sott'olio" sono un prodotto tipico pugliese e vengono preparati con gli asparagi selvatici o coltivati.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito gli asparagi sott'olio nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Puglia (PAT).

Origine

Gli asparagi selvatici sono i getti giovani della pianta dell'asparago, una pianta che si trova soprattutto nell'area meridionale, che cresce e viene raccolta tra le macchie di vegetazione e nei boschi.

Gli asparagi fanno parte della cucina povera del passato e venivano consumati sia dagli Egizi che dagli antichi Romani.

Ingredienti

Gli in gredienti necessari per la preparazione degli asparagi sott'olio  sono:

  • 500 g di asparagi selvatici freschi;
  • 250 ml di aceto di vino bianco;
  • 500 ml di acqua;
  • 3 spicchi di aglio;
  • 2 peperoncini;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.

Preparazione

Iniziamo con la preparazione degli asparagi sott'olio selvatici, quindi:

  • pulite gli asparagi selvatici da eventuali residui di terra;
  • spuntateli e sciacquateli velocemente sotto l'acqua fredda;
  • portate a bollore l'acqua e l'aceto, quindi immergetevi gli asparagi;
  • salate e fate cuocere 5 minuti dalla ripresa del bollore.

Nel momento in cui gli asparagi saranno pronti, prelevateli con aiutandovi con una schiumarola e lasciateli raffreddare completamente per un giorno intero (24 ore).

Trascorso questo tempo, potrete cominciare ad invasarli.

Chiaramente, prima dell’invasamento, dovrete accertarvi che i barattoli siano stati sterilizzati accuratamente.

Una volta superata la fase di disinfezione, potretre iniziare a invasare gli asparagi, procedete in questo modo:

  • cominciate a mettere un po' di asparagi nel vasetto ed aggiungete anche l'aglio e il peperoncino tagliati;
  • coprite con abbondante olio extravergine di oliva
  • proseguite con la stratificazione nei vasetti ancora con asparagi, aglio, peperoncino e olio, fino a terminare gli ingredienti.

Una volta che avrete concluso anche con questa fase, pressate gli asparagi con una forchetta per essere sicuri che siano tutti immersi nell'olio e che non si siano formate delle bollicine d'aria, che eventualmente in questo modo saliranno in superficie.

Chiudete il vasetto ermeticamente e lasciatelo in luogo fresco e asciutto per circa 1 settimana prima di consumarlo.

Il tempo di riposo serve per far insaporire perfettamente le verdure.

Variante

Vogliamo proporvi una alternativa semplicissima e saporitissima degli asparagi sott'olio ovvero:

  • gli asparagi sott'olio in agrodolce.

Ingredienti

Gli ingredienti da recuperare per questa sfiziosa ricetta sono:

  • 1 mazzetto di asparagi selvatici;
  • 500 ml di aceto di vino bianco;
  • 500 ml di acqua;
  • 1 carota;
  • 1 costa di sedano;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 pizzico di peperoncino fresco;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • mentuccia q.b.;
  • prezzemolo q.b.;
  • sale q.b.

Preparazione

Iniziamo la preparazione degli asparagi sott'olio in agrodolce quindi:

Anzitutto è necessario utilizzare uno o più barattoli precedentemente sterilizzati, poi;

  • pulite e spezzettate gli asparagi prendendo le punte più tenere;
  • lavateli accuratamente sotto acqua corrente;
  • prendete una pentola a bordi alti, riempitela di acqua e aceto di vino bianco, quindi portate a bollore.

A questo punto, dovrete:

  • immergere gli asparagi e le varie verdure tagliate a pezzetti;
  • aggiustate con un pizzico di sale;
  • continuate la cottura per 5 minuti.

Trascorso questo tempo, scolate il tutto, asciugate e fate raffreddare.

In una ciotola condite gli asparagi con:

  • la menta;
  • il peperoncino;
  • il prezzemolo;
  • l’aglio.

Ora, passiamo alla fase di invasamento, ovvero:

  • versate tutti gli ingredienti in un barattolo predisposto di chiusura ermetica;
  • successivamente, pressate bene le verdure ed aggiungete abbondante olio extravergine di qualità fino a ricoprire interamente le verdure;
  • abbiate l'accortezza di non lasciare vuoti d'aria che andranno poi a creare delle bollicine nel barattolo;
  • a questo punto chiudete ermeticamente e lasciate riposare i vostri asparagi sott'olio in agrodolce per almeno 2 ore.

Se passate le 2 ore, noterete che l'olio sarà stato assorbito e le verdure risulteranno "scoperte", allora rabboccate con ulteriore olio fino a ricoprirle interamente per la seconda volta.

Lasciate riposare la vostra conserva in un luogo asciutto e privo di luce per almeno 2 settimane, prima di procedere con la degustazione!

Trascorso questo tempo, gli asparagi sott'olio in agrodolce si saranno impregnati della squisita essenza agrodolceche li caratterizza!

Altro in questa categoria: « Melanzane secche al sole Limoncella »

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.