Visualizza articoli per tag: Frutta

Descrizione

"L’albicocca di Galatone" è una particolare varietà autoctona di questo frutto ed è coltivata soltanto nel territorio del piccolo Comune jonico in provincia di Lecce.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito l'albicocca di Galatone nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Puglia (PAT).

Origini

La leggenda racconta che fu portata in Puglia direttamente dai Templari provenienti dall’Oriente ed è probabilmente vero, in quanto le albicocche sono state importate in Europa dal Medio Oriente ai tempi delle Crociate.

Questo prodotto è reso speciale dal fatto che:

  • l’innesto della pianta veniva fatto su un mandorlo amaro e questo ha contribuito a rendere gli alberi decisamente più longevi.

Infatti a Galatone gli albicocchi fruttificano tre anni dopo l’innesto, ma continuano poi anche per cinquant’anni.

Caratteristiche

L'albicocca di Galatoneha:

  • le dimensioni di una noce;
  • il colore varia da un giallo paglierino ad un arancione chiaro.
  • è caratterizzata da piccole macchie marroni che spesso ne ricoprono la superficie e risulta molto profumata e dolce al palato.

Inoltre, si distingue per una consistenza morbida che ne ha impedito il lungo trasporto e le manipolazioni industriali.

L’albicocca di Galatone viene raccolta in genere nei mesi di maggio e giugno e si presta ad un gran numero di preparazioni e dessert.

Degustazione

Può essere un ottimo ingrediente per arricchire cheesecake, crostate di frutta, semifreddi e molto altro. Infine, è l’ideale per preparare conserve e marmellate fatte in casa.

Pubblicato in PUGLIA
Etichettato sotto
REGIONE: Sicilia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati  

Descrizione

"L'albicocco di Scillato" è originario dell'omonima regione situata nella zona delle Madonie, in provincia di Palermo.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito l'albicocco di Scillato nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Caratteristiche

Si tratta di un albero da frutto molto diffuso in questi territori, come quello del nespolo.

La peculiarità di questa pianta è che produce delle straordinarie albicocche resistenti a qualsiasi attacco come:

  • mosche;
  • parassiti e insetti.

Coltivazioni

Per questo motivo si tratta di una coltivazione assolutamente biologica, priva dell'utilizzo di pesticidi e sostanze chimiche.

La natura della pianta garantisce quindi non solo i suoi frutti salubri, intatti e gustosi, ma anche una produzione generosa, senza alcun tipo di scarto di esemplari malati.

La produzione della pianta appartenente alle "rosacee" è relativamente giovane, risale infatti al 1970:

  • i frutteti sono il simbolo e il vanto della regione Sicilia.

Fioritura

L'albicocco di Scillato fiorisce in piena primavera, dopo Marzo.

In estate, i frutti appaiono in tutta la loro bellezza, caratterizzati da:

  • un bell'arancio carico con sfumature rosse nella parte esposta al sole, e una forma piccola e tondeggiante;
  • la polpa è giallo acceso, dolce e zuccherina.

La polpa viene impiegata per la produzione di molti dolci siciliani come:

  • i biscotti;
  • le torte con le mandorle;
  • le crostate;
  • la pasticceria tipica natalizia.

Degustazione

Ovviamente, puoi consumare "l'albicocca" in purezza.

Ricordati che la nota dolce della polpa è l'ideale per la preparazione di deliziose:

  • marmellate e confetture.
Pubblicato in SICILIA
Etichettato sotto
Regione: Sicilia
Tipologia di prodotto: Bevande analcoliche, distillati e liquori  

Descrizione

"L'amarena" è un frutto simile alla ciliegia, ma proveniente da un altro albero, ancora oggi presente in Sicilia anche se è molto più raro trovarne rispetto al passato.

Produzione

Spesso le amarene sono anche chiamate "visciole" e vengono usate principalmente per la produzione di:

  • marmellate;
  • conserve;
  • distillati;
  • sciroppi;
  • liquori.

Proprietà benefiche

I prodotti a base di amarene, un tempo, erano preparati in maniera casalinga, durante l'estate.

Come frutto, la visciola contiene numerose proprietà e virtù.

  • vitamina A;
  • depura il sangue, i reni ed il fegato;
  • possono essere usate come sedativo e contro i reumatismi

Preparazione

Per la preparazione dei "liquori all'amarena", caratterizzati da un colore rosso scuro, talvolta vengono usate anche:

  • le foglie della pianta e non solo i frutti.

Usando le foglie infuse nell'alcol, si ottiene un ottimo digestivo.

I piccioli venivano anticamente usati contro la ritenzione idrica, mentre i frutti erano esaltati grazie alle innumerevoli proprietà elencate prima.

Le amarene possono essere conservate "sotto spirito" dopo essere state accuratamente snocciolate.

Amarena sciroppata

Per ottenere le "amarene sciroppate" occorre:

  • sistemare i frutti dentro un vasetto di vetro e ricoprirli di zucchero;
  • durante l'estate, vanno lasciate una decina di giorni al sole;
  • poi possono essere conservate sotto "spirito" o utilizzate nella preparazione di liquori, distillati e digestivi.

Basta assaggiarne un sorso per sentire il sapore antico della Sicilia!

Pubblicato in SICILIA
Etichettato sotto
REGIONE: Sicilia
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
CERTIFICAZIONE PRODOTTO: PAT

Descrizione

"L'anguria di Siracusa" proviene da terreni particolarmente sabbiosi e cresce in un ambiente mitigato e asciutto, tipico del clima mediterraneo della sua città di origine.

Certificazioni

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito l'anguria di Siracusa nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Caratteristiche

Questi fattori regalano un gusto differente dalle altre tipologie di cocomeri, più intenso, oltre a caratteristiche benefiche migliori e una maggiore qualità dissetante.

L'anguria di Siracusa deriva da:

  • una pianta erbacea a ciclo annuale;
  • caratterizzata da grandi foglie pelose;
  • da piccoli fiori gialli.

Si riconosce per la sua celebre forma allungata e la buccia di un verde brillante striato, con una polpa soda e rossa, costellata da tanti semi neri o marrone scuro.

Il peso può variare dai 7 ai 10 chili, è un frutto che mette immediatamente allegria in tavola, portando colore ed estate.

Proprietà nutritive

Contiene più del 95% di acqua, è tra i più dissetanti frutti al mondo, ricco di fibre e sostanze nutritive, per questo è consigliato all'interno di una dieta ipocalorica e di un regime dimagrante.

L'anguria di Siracusa ha:

  • un potere altamente idratante e saziante;
  • contiene pochi zuccheri;
  • la sua polpa è decisamente zuccherina e gradevole.

Inoltre, è ricca di potassio e vitamine A e C.

Degustazione

È buonissima consumata in purezza, fresca, nei giorni caldi e afosi d'estate, ma viene anche utilizzata per preparare:

  • granite;
  • macedonie;
  • sorbetti;
  • gelati e dolci al cucchiaio come il celebre Gelo siciliano.
Pubblicato in SICILIA
Etichettato sotto
REGIONE: Calabria
TIPOLOGIA DI PRODOTTO: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati

Descrizione

Le "arance di Villa San Giuseppe" sono due varietà di arance, "Belladonna" e "Biondo tardivo di San Giuseppe" che prendono il nome dall'omonima conca d'oro che si estende nel territorio reggino.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito le arance di Villa San Giuseppe nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria (PAT).

Caratteristiche

Gli aranceti delle arance di Villa San Giuseppe si distinguono per:

  • le foglie dal colore verde intenso e dalla forma ellittica;
  • il tronco e i rami si presentano forti e robusti;
  • i frutti di dimensioni medie hanno una forma ovaleggiante e appartengono alla varietà di agrumi "apirene".

Apirene significache hanno un bassissimo contenuto di semi, qualità questa molto apprezzata dalle famiglie nobili d'oltremare con cui la Calabria ha intrattenuto rapporti commerciali fino al 900.

Si tratta di arance dalla polpa succosissima e dal gusto intensamente dolce, presentano una buccia sottile dal colore acceso e ogni arancia pesa mediamente 220gr.

Si tratta di una cultura tardiva, infatti il raccolto inizia a fine febbraio e può protrarsi fino alla fine di giugno.

Proprietà nutritive

L'elevata concentrazione zuccherina e di vitamina C ne fanno una varietà di arancia molto valorizzata dai nutrizionisti.

Di ottima qualità e dalle spiccate proprietà organolettiche ti consigliamo di farne scorta per preparare delle deliziose spremute.

Degustazione

Le arance di Villa San Giuseppe si prestano bene anche per confezionare delle buonissime marmellate fatte in case e per la preparazione di golosissime torte.

Ma se vuoi gustartele nella loro interezza allora mangiale al naturale e conservane la buccia per realizzare dei profumatissimi deodoranti naturali per la casa.

Pubblicato in CALABRIA
Etichettato sotto
Regione: Sicilia
Tipologia Prodotto: Frutta

Descrizione

"L’arancia biondo di Scillato" è un agrume coltivato nella regione siciliana, più precisamente nella zona di Scillato, da cui ne deriva il nome.

Certificazioni

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito l'arancia biondo di Scillato nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Sicilia (PAT).

Presentazione

Le caratteristiche che rendono particolare questa varietà sono;:

  • il "colore biondo";
  • la forma leggermente ovale, non totalmente sferica, e ombelicata.

Le arance bionde di Scillato sono soprannominate "brasiliane" perché originarie dell' America Latina, introdotte negli anni ’30 in Sicilia.

Il frutto si è adattato perfettamente al clima collinare della zona di Scillato, grazie alle temperature favorevoli.

Produzione

La produzione si effettua in periodi diversi dalle altre arance, ovvero:

  • ad Aprile;

il ritardo della raccolta rende il frutto vantaggioso per il commercio.

Certificazioni

La produzione è solo un'esclusiva della regione Sicilia, e per questo motivo rientra nell'elenco dei prodotti riconosciuti dal MIPAAF con la dicitura di "prodotti agroalimentari tradizionali" o PAT.

Tipologie

La coltura vanta diverse tipologie di prodotto:

  • Washington;
  • Navel;
  • Nareline e Navelate.

Ognuna di queste classificazioni si differenzia dall'altra per gusto, profumo e consistenza, dando vita ad un frutto con la presenza di:

  • semi;
  • buccia sottile di colore arancio pallido;
  • polpa chiara.

In cucina

L'arancia biondo di Scillato ti sarà sicuramente nota per il suo il suo impiego in:

 preparazioni alimentari tipiche siciliane, sia dolci che salate.

Alcuni esempi di queste preparazioni sono:

  • i cannoli guarniti con la scorza;
  • l’insalata di aringhe e arance;
  • un antipasto agrodolce.

Puoi inoltre utilizzare il "succo" per aromatizzare le carni o le famose "Sarde a Beccafico", nonché i liquori tradizionali tra cui il "Rosolio" dal sapore antico e originale.

Nel mese di Aprile ogni anno si organizza la "Sagra dedicata all'arancia di Scillato"

Pubblicato in SICILIA
Etichettato sotto
Pagina 1 di 18
Cookies Notice

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.